Supplenze brevi e saltuarie, maternità, IRC -gestione giuridica e retributiva

articolo scritto il 4 settembre 2015

Con la nota prot. 2966 del 1 settembre u.s.  il MIUR ha comunica l’apertura delle Nuove funzioni per la gestione amministrativa e contabile delle supplenze brevi e saltuarie, delle supplenze su maternità e degli incarichi di religione a partire dall’anno scolastico 2015/2016 con  le prime istruzioni operative e l’uso delle nuove funzioni.

Le novità riguardano i seguenti aspetti:

  • La nuova  procedura sostituirà il sistema di liquidazione delle competenze “NoiPA/Cedolino Unico” per le  supplenze brevi, per gli incarichi di religione e per le indennità di maternità fuori nomina.
  • Le scuole devono acquisire i contratti di supplenza al SIDI. I dati vengono trasmessi, attraverso il sistema integrato di colloquio, al  MEF, che  esegue direttamente i calcoli delle competenze spettanti e riportando al SIDI  l’esito e gli importi da liquidare.
  • Per le supplenze brevi e saltuarie, il MIUR farà riferimento al Sistema di gestione dei POS  attribuendo il giusto capitolo/piano gestionale, dopo aver verificato la disponibilità di fondi sui POS per l’importo da liquidare ed eventualmente attivare la procedura di assegnazione di nuovi fondi mediante un nuovo decreto di riparto.
  • Sarà cura del DSGA e del DS a conclusione del rapporto di lavoro o, mensilmente, nel caso di contratti di lunga durata, verificare la congruità,  la completezza dei dati trasmessi e, tramite SIDI, autorizzare il pagamento.
  • Il sistema integrato di colloquio tra il SIDI e NoiPA assicurerà anche l’aggiornamento del Fascicolo Personale dei dipendenti.

Di seguito le note operative.

NOTE_OPERATIVE_CONTRATTI_TD

prot2966_15

 

Condividi: