I sindacati chiedono incontro urgente al ministro Giannini.

articolo scritto il 1 settembre 2016

Per gli insegnanti e per gli alunni oggi è iniziato un nuovo anno scolastico ricco di difficoltà e tensioni che il MIUR non riesce a risolvere, con inevitabili ricadute sulla regolare ripresa delle attività didattiche.  Ci riferiamo a quei problemi che investono più direttamente la gestione del personale mobilità territoriale, svolgimento procedure concorsuali, dotazioni organiche del personale ATA e assunzioni.  Su questi  temi   la Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal hanno invitato il MIUR per un confronto sollecitando con una lettera inviata direttamente al ministro Stefania Giannini. “In relazione alle diverse problematiche connesse all’avvio dell’anno scolastico, con particolare riferimento a quelle che investono più direttamente la gestione del personale (mobilità territoriale, svolgimento procedure concorsuali, dotazioni organiche del personale ATA, assunzioni), a fronte delle numerose criticità riscontrate e dei riflessi che avranno sull’ordinata ripresa delle attività didattiche, si chiede alla S.V. di voler convocare un incontro con le scriventi Organizzazioni.”

Condividi: