Riconversione del personale docente in esubero sul sostegno: inizio corsi gennaio 2015.

articolo scritto il 27 novembre 2014

Si è svolto questa mattina un incontro al Miur durante il quale le OO.SS. di categoria hanno ricevuto informativa sulla attivazione dei corsi di riconversione sul sostegno riservati ai docenti in esubero che , ad eccezione di qualche università, non sono ancora iniziati nonostante lo stanziamento di specifiche risorse fin dal 2012.
L’amministrazione ha comunicato che è stata stipulata una convenzione tra MIUR e Conferenza Nazionale di Scienze della Formazione primaria che consente di attivare corsi in numero sufficiente ad accogliere tutte le richieste di partecipazione presentate dai docenti interessati già da più di un anno.
I corsi dovrebbero partire entro gennaio 2015 e terminare per dicembre 2015.
E’ inoltre completato l’elenco delle università che hanno dato disponibilità ad attivare i corsi ed è pertanto imminente l’emanazione della circolare ministeriale che darà avvio ai corsi.
L’Amministrazione ha comunicato, altresì, i numeri relativi alla richiesta di riconversione del personale in esubero, raccolte nei vari anni scolastici, ma attuate soltanto in Campania con l’attuazione dei corsi.
A livello nazionale sono state presentate, complessivamente, 5.203 domande, a fronte di un attuale esubero nazionale di 5.397 docenti, risultante dai dati SIDI.
Sono state prodotte, in particolare, 1.500 domande di partecipazione ai corsi nell’E.F. 2012, 2.145 nell’E.F. 2013 e 1.752 nell’E.F. 2014.
I sindacati hanno richiesto che venga garantita la corretta informazione preventiva prima della emanazione della circolare di avvio dei corsi.
Infine è stato richiesto che sia riconfermata la nota 13391 del dicembre 2013 nella quale si afferma che l’utilizzo dei permessi per la frequenza dei corsi di riconversione sul sostegno non influisce sul contingente del 3% fissato per il calcolo dei permessi.

Condividi: